Cassazione docet

Chi lavora in un call center e fa chiamate seguendo le direttive del datore sul numero delle telefonate, sull’esito e sull’orario di lavoro ha diritto ad essere inquadrato dall’azienda come lavoratore subordinato (con tutto ciò che ne consegue).

L’ha stabilito la Cassazione con la sentenza nr 9812 del 14 aprile 2008.

Spik, hai sentito???

(Una delle tante fonti)

(Magari era già ovvio, ma è bene che qualcuno che non sia io lo dica)

Annunci

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. DYLANTH0MAS
    Apr 16, 2008 @ 14:32:03

    Le solite toghe rosse.

    Rispondi

  2. spikette
    Apr 16, 2008 @ 18:41:30

    Uh uh! I call center che vivono sulla pelle dei lavoratori avranno un bel da fare. Ma in realtà, già da qualche tempo, mi sembra, il contratto a progetto non può essere applicato nei call center inbound. Il fatto è che hanno già trovato delle scappatoie: tipo il contratto di cooperativa che ho io. Comunque, finché sono stata a progetto, io mi sono comportata alla lettera da autonoma. Quando non potevo andare, non andavo. Alla faccia loro. 😉

    Rispondi

  3. angielatempesta
    Apr 16, 2008 @ 20:33:43

    Certo, però la giurisprudenza si deve consolidare.
    Non è che una rondine fa primavera.
    Alla Cassazione poi, so passeracei, mica usignoli (roma capoccia, der monno ‘nfame)
    mi sta tornando il buon umore e la fame
    a.

    Rispondi

  4. Thumper
    Apr 16, 2008 @ 21:13:48

    La fame? La fame???
    Io ogni mezzo punto percentuale di scarto mangiavo, in maniera del tutto casuale, un kinder bueno, un duplo fondente, un quadretto di ritter sport (gusti vari), un ferrero roscé al pistacchio, un panecioc, un tegolino… il tutto annaffiato da ettolitri di cocacola, che già non ero abbastanza nervosa di mio…

    Rispondi

  5. angielatempesta
    Apr 16, 2008 @ 22:30:25

    E il Martini?
    Come sono i roscè al pistacchio?, mi intrigano, ma non oso comprarli…

    Rispondi

  6. spikette
    Apr 17, 2008 @ 13:30:47

    Oooh, anche io voglio provarli, quei cioccolatini al pistacchio. Ma non li ho ancora trovati. 😦

    Rispondi

  7. Thumper
    Apr 17, 2008 @ 14:41:50

    Il Martini l’ho comprato dopo…
    I roscé al pistacchio sono buonini.
    Nel senso che a me piace il pistacchio, ma sono una purista del cioccolato bianco. Solo Galak, per me.

    Rispondi

  8. angielatempesta
    Apr 17, 2008 @ 16:13:42

    cioccolato e pistacchio per il gelato.
    quoto per la purezza del galak

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: