Oggi ho scoperto che, non so in base a quale normativa, se vado in missione e lo spostamento dalla sede di lavoro al luogo della missione e viceversa non è ricompreso nell’orario di servizio non mi pagano.
Non la sola missione (che è talmente ridicola che manco me ne accorgo in busta paga, non fosse per la voce "anomala"), ma mi detraggono proprio il tempo viaggio dalle ore effettuate.
Esempio: devo andare ad un corso di aggiornamento, poniamo, in Regione (intesa come Ente).
Tempo viaggio circa un’ora.
Parto alle otto e rientro alle sedici.
Il mio orario di servizio sarebbe otto/quattordici.
Ma mi detraggono l’ora-viaggio del ritorno.
Quindi a tutti gli effetti il mio servizio è otto/quindici.
Vorrà dire che i corsi ce li faranno in sede. Else si aggiorneranno da sé.
Ecchecca%%o!

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. DYLANTH0MAS
    Nov 04, 2008 @ 21:05:10

    É giusto così. Fannulloni!

    Rispondi

  2. anonimo
    Nov 05, 2008 @ 16:05:59

    Eppensa un po’ che io i corsi non solo me li pago ma prendo anche permesso per farli…

    Igor

    Rispondi

  3. Thumper
    Nov 05, 2008 @ 21:49:07

    A Dylan non rispondo, tanto non ci crede manco lui.

    Igor, ti farei notare che i corsi li faccio perché mi obbligano a farli, non per mio diletto e/o interesse personale.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: