pugni nello stomaco

Ci sono dei blogger che mi piacciono in maniera particolare.
Alcuni sono diventati amici di tastiera.
Direi quasi che voglio loro bene.
Lo Scorfano è uno di loro.
Però ogni tanto mi fa scherzi come questo.
E gli amici non ti fanno certi scherzi.
No, no.
Annunci

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. loscorfano
    Set 06, 2009 @ 18:12:47

    Guarda che se cominciano a farteli i nemici, certi scherzi, allora sì che sono ca77i…

    Rispondi

  2. Thumper
    Set 06, 2009 @ 18:14:13

    … potevi anche usare le zeta;
    il turpiloquio, qui, è ammesso, se pertinente 🙂

    Rispondi

  3. emmedieffe80
    Set 20, 2009 @ 00:20:09

    Le tasse vanno pagate, ma TUTTI le devono pagare.
    E basta così.

    Rispondi

  4. lectorinfabula
    Set 20, 2009 @ 11:40:22

    Scusate se m’intrometto, ma sono un addetto ai lavori. La questione è molto, molto, molto più complessa. Si tratta di argomenti ostici, non di difficile comprensione, ma estremamente noiosi nella loro descrizione. Una cosa è certa: non si risolvono in un atteggiamento manicheo tra due poli. Un solo piccolo esempio per illustrare alcuni degli elementi che sorreggono il mio ragionamento: voi, giudichereste con il medesimo criterio due imprenditori, dei quali uno evade per poi reinvestire quelle medesime disponibilità nella sua azienda, al fine d’evitare il fallimento determinato da un livello di tassazione che non ha eguali nel resto del mondo e un altro che evade per permettersi vetture di grossa cilindrata, panfili e ville, alla faccia di tutti?
    Presumo che qualsiasi persona ragionevole non possa equiparare le due fattispecie concrete, applicando alle stesse i medesimi criteri. La legge, però, non distingue affatto ed essendo la prima delle realtà illustrate molto più frequente di quanto pensi la gente, il senso d’ingiustizia collegato al sistema fiscale vigente è molto diffuso e tale da screditare sostanzialmente l’efficacia di molte manovre tese al recupero dell’evasione. Questo perché il senso di giustizia è sempre collegato alla realtà che viene maggiormente colpita dalla norma repressiva e, purtroppo, in Italia, nelle maglie del Fisco finiscono più fequentemente i primi anziché i secondi.

    Rispondi

  5. Thumper
    Set 20, 2009 @ 13:21:20

    Intromettiti pure, Lector.
    Chiavi di lettura diverse sono sempre utili.

    Capisco ciò che dici, ma non condivido completamente.

    Anche prescindendo dal fatto che il fisco è assolutamente (e, oserei dire, giustamente) disinteressato del fatto che io abbia eventualmente intenzione di investire l’IRPeF che il sostituto d’imposta mi trattiene sulla busta paga in qualsivoglia lodevole attività, evasione e sgravi fiscali sono due cose un tantino diverse.
    Quindi, per abbracciare la tua filosofia, ben vengano questi ultimi per gli imprenditori del primo caso, che non sarebbero così evasori.
    Per gli evasori, invece, un po’ di sanzioni serie, non starebbero male.
    Per un senso di giustizia (quello che sintetizza MdF) e per consentire, una volta a regime, un’allegerimento della pressione fiscale; o in alternativa, perché no?, maggiori risorse per sanità, scuola (pubbliche)…

    Rispondi

  6. Thumper
    Set 20, 2009 @ 13:26:55

    (manca una “g”, ma pazienza)

    Rispondi

  7. lectorinfabula
    Set 20, 2009 @ 13:55:14

    …. mmmm, no, temo di non essere stato molto chiaro.
    Purtroppo, ci vorrebbe un blog esclusivamente dedicato a questi argomenti.
    Da sempre, qualsiasi tirannide, s’è manifestata soprattutto attraverso strumenti d’oppressione fiscale. E’ un sistema grazie al quale chi detiene il potere si procura i mezzi per acquisire consenso e perpetrare così il proprio potere.
    Ribadisco che, purtroppo, per poterne ragionare compiutamente non basterebbe un intero blog.

    Rispondi

  8. musicamauro
    Set 20, 2009 @ 21:07:37

    chi evade, evade e basta.
    chi evade per reinvestire (chi?), probabilmente lo fa per entrare a far parte della seconda categoria.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: