Leonardo si chiede "chi costringe chi a far cosa" ("Voi potete, e da sempre, iscrivere vostro figlio a qualsiasi scuola vi pare e piace. E a me sta bene. Purché ve la paghiate."), mentre l'Unità propone una raccolta di firme in difesa della scuola pubblica.

Io ho firmato, poi vedete voi.
 

Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. DnaSconosciuto
    Feb 28, 2011 @ 13:54:38

    Il problema risiede nel fatto che non tutti (quasi nessuno, ad onor del vero) possono permettersi una scuola privata, date le esorbitanti rette imposte. Per di più, voler finanziarle con soldi a pioggia mi sembra ridicolo, perché le famiglie che pagano 10.000 euro all'anno di tasse, non avrebbero certo dei problemi a pagarne 10.500. Ma tant'è: l'incoerenza e l'ignoranza regnano sovrane in Italia da almeno trent'anni, non c'è (purtroppo) nulla di cui vergognarsi più di tanto.

    Scusa per l'intrusione sul tuo blog, spero non sia stata sgradita.

    Giancarlo

    Rispondi

  2. anonimo
    Feb 28, 2011 @ 20:44:29

    Scuola libera in libero stato.

    Una scuola puo' essere per tutti se presenta il punto di vista di tutti.
    Noi Italia paghiamo una multa all'Europa per violazione dei diritti del lavoro perche' un musulmano non puo' insegnare religione.

    Scuola privata si puo' equiparare a quella pubblica solo se fa un servizio pubblico…..o prossimamente vogliamo equiparare Amici al consevatorio?

    Fallopps

    Rispondi

  3. LaVostraProf
    Mar 01, 2011 @ 17:36:18

    La mia prima figlia ha fatto asilo e elementari private (scuola cattolica). Con gli altri due, ho tagliato corto: troppi soldi (anche se, in realtà, non erano le rette che sento in giro), ma, soprattutto, ambiente chiuso, maldicente, pesante, ossessivo.
    Io insegno nella scuola pubblica, e insegno bene, ohibò!, alla faccia del Pres del Cons e di tutti quelli che dicono che ha ragione.

    Rispondi

  4. Thumper
    Mar 02, 2011 @ 12:49:33

    LaProf, hai visto qualcuno qui in giro che abbia detto che il PresDelCons abbia ragione?
    Mia figlia ha fatto asilo e parte delle elementari in scuole private.
    Per questioni logistiche.
    Del primo non posso che dirmi soddisfatta, della seconda no, tant'è che, questioni logistiche o no, ha finito le elementari alla pubblica.
    Ma me le sono pagate. E ritenevo (e ritengo) fosse giusto così.

    Fal: non manca tanto…

    Giancarlo: Benvenuto!

    Rispondi

  5. gmdb
    Mar 02, 2011 @ 20:52:13

    A parte che io non credo assolutamente che le scuole private siano migliori. Al massimo sono molto più larghe di manica con i voti (mica si può bocciare chi paga salato, no?)
    Per le mie figlie sempre scuole pubbliche.

    Rispondi

  6. angielatempesta
    Mar 03, 2011 @ 17:17:47

    contributo (sicuramente l'avrete già letto)
    http://pessimesempio3.wordpress.com/2011/02/26/la-scuola-pubblica/
    Besos

    Rispondi

  7. Thumper
    Mar 05, 2011 @ 18:00:48

    Splendido contributo, Ange.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: