considerazioni

Sto diventando lentamente ma inesorabilmente vecchia.
 
Annunci


Che stavolta le ferie sono finite davvero.
Ringraziando, peraltro, per una settimana di sole che mi ha consentito di poltrire e dorarmi al sole, lunedì si torna in ufficio.
Con qualche chilo in più (non fare una mazza mangiando ogni cosa viva o morta ti passi sotto al naso produce, a volte, questi risultati), lievemente mascherato dall'abbronzatura (lo sapete anche voi, vero, perché non ci sono condom neri…).

Non ho punto voglia di parlare dell'attuale situazione economico-politico-sindacale.
Ci penserò domani. Anzi, dopodomani.

 


Da questo preciso momento non sono più in ferie.
Sole, puoi ricominciare a splendere.
Orcoporco!

 

e se smettessi di fumare?

Ogni tanto qualche pensiero funesto mi attraversa la mente.

Ma poi mi passa.

 

Fra qualche giorno toglieremo le calze.
E' inutile tergiversare, tirate fuori il silkepil.

Precisazione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Il resoconto fornito da alcune agenzie di stampa in merito alla cena di ieri sera del Presidente Berlusconi con il gruppo dei Responsabili è ricco di fantasie e imprecisioni. In particolare, il Presidente non ha cantato alcuna canzone.

Ora che lo so, mi sento meglio.

 

… ed è subito sera

La vera tragedia non sta tanto nel fatto che mi ricordo di quando le TV non avevano il telecomando, ma nel fatto che mi ricordo di quando alle TV non serviva il telecomando

Voci precedenti più vecchie